Urologo Roma

Urologo Roma

L’ Urologo Roma , inoltre, è in possesso della preparazione necessaria a praticare determinati esami diagnostici.

Facebook   Twitter   Google   Email  

Urologo Roma

L’ Urologo Roma , inoltre, è in possesso della preparazione necessaria a praticare determinati esami diagnostici.

 

(es: esplorazione rettale digitale della prostata nell’uomo; biopsia renale; biopsia vescicale) e ad attuare specifici interventi chirurgici, sia terapeutici (es: asportazione di un tumore) che non terapeutici (es: vasectomia). Diagnostica per costruire una diagnosi, l’urologo parte sempre dall’anamnesi (o storia clinica) e dall’esame obiettivo (o esame fisico). quindi, a seconda delle circostanze, potrebbe proseguire con la prescrizione di test diagnostici più specifici, quali:

esami di imaging (es: ecografia ai testicoli, ecografia alla prostata, ecografia vescicale, ecografia renale, risonanza magnetica all’addome inferiore, tac all’addome e scintigrafia renale); esami endoscopici (es: cistoscopia, uretro  cistoscopia e uretroscopia); esami di laboratorio (es: analisi delle urine, test del psa, spermiocoltura e spermiogramma);

esami urodinamici (tra gli esami urodinamici, figurano l’uroflussometria, la cistometria, l’elettromiografia delle vescica, la misurazione del residuo post-minzionale, lo studio pressione/flusso, la profilometria della pressione uretrale e l’esame video-urodinamico); esami bioptici (es: biopsia della prostata, biopsia della vescica e biopsia renale). esame obiettivo nell’uomo esplorazione rettale digitale della prostata. in determinate circostanze, l’esame obiettivo condotto dall’urologo sull’uomo può comprendere una manovra diagnostica nota come esplorazione rettale digitale della prostata (erd).

l’esplorazione rettale digitale della prostata è l’esame diagnostico più semplice e veloce per controllare lo stato di salute della prostata; in termini pratici, questo test prevede che l’urologo, munito di un guanto in lattice opportunamente lubrificato, introduca il dito indice nell’ano del paziente ed esegua la palpazione della ghiandola prostatica e dei tessuti circostanti, attraverso la parete interna del retto.

approfondimento: cosa permette di valutare l’esplorazione rettale digitale della prostata? l’esplorazione rettale digitale della prostata permette di valutare: le dimensioni, la compattezza e la consistenza della ghiandola prostatica; eventuali dolori causati dal contatto o dalla pressione della prostata; la presenza di zone dure o noduli (i quali potrebbero essere il risultato di processi neoplastici). più nello specifico, sia nell’uomo che nella donna, l’urologo cura: le infezioni urinarie. sono le infezioni che possono colpire un organo o una struttura dell’apparato urinario. le infezioni urinarie si distinguono in: pielonefrite (è l’infezione a carico dei reni), ureterite (è l’infezione degli ureteri), cistite (è l’infezione ai danni della vescica) e l’uretrite (è l’infezione dell’uretra).

le malattie renali. l’elenco delle malattie renali comprende numerose condizioni, tra cui: i calcoli renali, la glomerulonefrite, la sindrome nefrosica, la nefropatia diabetica, il rene policistico, l’idronefrosi e l’insufficienza renale. rene policistico.la cistite interstiziale. è una forma non infettiva di infiammazione della vescica (cistite non infettiva), dalle cause sconosciute, che produce dolore pelvico croniche e problemi urinari (cioè disturbi durante la minzione).la stenosi uretrale.

è il restringimento dell’uretra in un punto qualsiasi del suo percorso.più comune negli uomini che non nelle donne, la stenosi uretrale risulta di ostacolo al passaggio dell’urina, al momento della sua espulsione. i tumori a carico di uno degli organi o delle strutture dell’apparato urinario. tra questi tumori, meritano una segnalazione particolare il tumore al rene e il tumore alla vescica.  l’incontinenza urinaria. è la perdita involontaria di urina. questa problematica colpisce prevalentemente le donne, ma talvolta può interessare anche gli uomini.


Categorie


Medicina


Tags/Parole chiavi


Lascia un commento