Ricarica gas condizionatori Milano

Ricarica gas condizionatori Milano

A cosa serve  la  Ricarica gas condizionatori Milano ? il gas è necessario per eseguire lo scambio termico con l’ambiente, che permette di generare aria fresca o aria calda a seconda della necessità.

Facebook   Twitter   Google   Email  

Ricarica gas condizionatori Milano

A cosa serve  la  Ricarica gas condizionatori Milano ? il gas è necessario per eseguire lo scambio termico con l’ambiente, che permette di generare aria fresca o aria calda a seconda della necessità.

 

 

 

 

in commercio esistono diversi tipi di gas refrigeranti. negli ultimi anni c’è un utilizzo sempre maggiore di gas efficienti e attenti all’ambiente. vediamo insieme quali sono i gas in commercio e quali sono fuori legge. quali tipi di gas sono disponibili? il gas che oggi è considerato più performante e meno inquinante è il gas r32, che sta progressivamente sostituendo il gas r410a e il r407c. il r407c ormai è utilizzato pochissimo. al contrario non avrai problemi a effettuare una ricarica gas per il condizionatore r410a, se hai una macchina che lo utilizza. prima dell’entrata sul mercato del gas r32, era considerato il migliore. l’r410a ha un gwp, un indicatore di potenziale del riscaldamento globale, leggermente inferiore rispetto all’r32.

in sostanza viene calcolato il possibile impatto ambientale che il gas avrebbe se venisse rilasciato in natura. si confronta l’impatto di un gas refrigerante rispetto a un gas a base di anidride carbonica su un periodo di 100 anni.da qualche anno in europa è bandita la ricarica del gas condizionatore r22, proprio per motivi ambientali. gli apparecchi condizionatori che lo utilizzano sono ormai pochissimi e molto vecchi.

quando si deve effettuare la ricarica del gas condizionatore? andrebbe effettuata quando il condizionatore non raffresca più l’ambiente. non è un intervento che va programmato a scadenze regolari. ti consiglio di controllare che i filtri siano sufficientemente puliti. se la macchina continua a non funzionare a dovere, prenota la visita di un tecnico per un controllo della ricarica del gas del condizionatore. i condizionatori teoricamente non andrebbero ricaricati perché il gas non si consuma. se viene a mancare, significa che c’è una perdita da qualche parte. nella maggior parte dei casi, questa avviene nei raccordi dell’unità interna e è dovuta a errori durante l’installazione. ti suggerisco di non soprassedere, ma di riparare le eventuali perdite: è un obbligo di legge. come capire se il condizionatore ha bisogno di una ricarica gas? sì, è vero, per capire se il condizionatore ha bisogno della ricarica gas è buona regola capire se raffresca ancora.

il problema è che non è semplicissimo accorgersi di una perdita di performance, dato che si tratta di un processo graduale. dopo una manutenzione completa dell’impianto, filtri inclusi, in linea generale il gas dentro il condizionatore non si consuma, a meno che non ci siano perdite. se il livello è basso, dunque, potrebbe esserci una perdita. quali sono le tempistiche e i costi? il tempo necessario per effettuare la ricarica è molto veloce: non prenderà più di 30 minuti. se il manutentore dovesse trovare una perdita, sappi che i tempi si allungherebbero.

 nel 2018 i costi sono aumentati notevolmente. in media il costo per la ricarica del condizionatore di casa costa oltre i 150 euro più iva. considera che il prezzo del refrigerante in è di circa €45 al kg. questa cifra indicativa comprende la chiamata, il costo dell’intervento, il controllo e la ricarica di un condizionatore domestico. questi prezzi elevati sono determinati dall’alto costo dei refrigeranti, probabilmente dovuto ai vincoli sulle quantità importabili nell’unione europea. il costo varia anche in base alle quotazioni e a seconda della quantità acquistata dal tecnico. chi può effettuare la ricarica del gas condizionatore? non tutti possono fare la ricarica del gas del condizionatore.

Lascia un commento